lunedì 2 marzo 2015

Canali e fattorie




Quando l'uomo della tua vita ha rischiato di morire in un incidente aereo mentre tu ignara bighellonavi sul concerto di Brahms, improvvisamente il "superfluo" diventa ancora più superfluo.
La casa, il lavoro, gli avvocati, i calunniatori.
Ciò che conta è solo che la vita sia rimasta tale.
A tutto il resto c'è rimedio.

Dopo la tremenda botta di paura ho avuto un "down" talmente forte che mi sono scaricata sul cellulare "Hay Day", il videogioco idiota dove si coltivano ortaggi e si preparano latticini virtuali.
La psiche ha dei modi tutti suoi per "ri-bilanciare" il sistema nervoso!
Con buona pace di meditazioni tibetane e misurazioni col pendolino.

Almeno per una sera.
Da domani tornerò ad essere l'Elfa del Sud di sempre.

Prana