giovedì 26 febbraio 2015

Guglielmo Tell




Cosa vuol dire essere  "cercatori di verità" ?
Fondamentalmente vuol dire mandare il proprio ego a farsi un giro (dove lui preferisce) e decidere di diventare "principianti" ogni giorno.
Chi si considera un principiante in ogni lato e disciplina della vita avrà l'enorme chance di imparare fino a quando la morte lo coglierà. 
Godrà della fortuna di essere circondato da persone autentiche che non hanno piacere a circondarsi di amici sbruffoni - e buffoni.
E sentirà dentro sè crescere forte la capacità della misura e dell'equilibrio.
Un "cercatore di verità" è un mago tolto alla seduzione delle arti oscure che pone se stesso e la propria opera a servizio dell'evoluzione di ogni essere vivente dell'universo.

Non è facile. Non è difficile.
E' solo inevitabile.

Prana